El silensi d’i foj drua

con Davide Romagnoli, Paolo Cerruto, Nino Iacovella

«Le cose che vediamo e tocchiamo ci sono. Quelle che non vediamo e tocchiamo le mettiamo in discussione. In queste poesie anche quello che si vede e si tocca viene messo al vaglio: le sostanze, le costitutive del fiore, le risposte della scienza, le componenti dei colori. Se fosse il contrario la scienza non esisterebbe neanche, perché non ci sarebbe indagine e dubbio. Ogni volta c’è qualcosa che non conosciamo. È quello che viene suscitato in ognuno di noi, quello che sembra inafferrabile. Non è il colore, l’odore, ma la vita stessa del fiore, la pioggia, la casa, il camminare della gente, di se stessi: tutto ci mette davanti al mistero. […] Quello che si nota nella poesia di Romagnoli è l’emozione di fronte al mistero delle cose. Il proprio dubbio e la propria consapevolezza di fronte al non sapere, in un rapporto simpatetico con le cose e il mondo intorno»
(dalla prefazione di Franco Loi)

Davide Romagnoli presenta El silensi d’i foj drua (Marco Saya Editore), con Paolo Cerruto e Nino Iacovella.

13 ottobre 2018 — ore 19.00
#Poesia #Presentazioni

appuntamenti